Mappe Di Paura

Devo girare a destra o sinistra?

Arriva l’estate (quando è meglio guardare su Group On la città di provenienza)

E’ estate!!!

Arriva la prova costume… azz…

Non tutti noi abbiamo la possibilità di sopravvivere bene a sbronze a base di burro fuso e Nutella… quini la linea ideale che si prospetta per la stagione estiva, viene riservata per lo più a menti decisamente più forti che resistono ogni giorno della loro vita ad ogni tipo di tentazione per potersi alzare la mattina del primo giorno di caldo. Si parla di quelli già pronti per il costume all’ultima moda, già perfetti per scendere in spiaggia, consapevoli che saranno l’oggetto di lunghe nottate solitarie di ragazzini che avranno un florido futuro da ciechi.

1293-modern-bikinis

La realtà estiva, è decisamente più opprimente ed estenuante.

Una mattina ci si alza e si cerca il costume mai lavato dall’anno prima ma… magicamente ristretto. Dopo un paio d’ore di prove e l’assunzione a tempo determinato per la stagione estiva della miglior squadra di speleologi locali per ritrovare i frammenti di mutanda perduta tra le chiappe… ci si guarda allo specchio, ripensando all’aspetto da top model della modella di Intimissimi a grandezza naturale ed oltre, della vetrina del negozietto al centro commerciale dove abbiamo preso il bikini….

download

Al che, urgono dei piccolissimi interventi di ritocco.

Essendo periodo di crisi, ci si rivolge il più delle volte a dei metodi fai-da-te non sempre molto efficaci. Si va da una vacanza alla Fossa delle Marianne per indossare il tanto pratico scafandro, ad una gita di tutto relax sulle vette dell’Himalaya.

Il metodo migliore, che consigliano i medici, è però l’attività fisica. Qui nasce il puro terrore...

Per chi non vuole essere schiacciato da pesi e steroidi e per chi pensa che l’odore di muschio selvatico che viene dalle ascelle dei tizi urlanti che baciano il loro riflesso nello specchio della palestra sia troppo da sopportare, subentrano dei rimedi più soft e divertenti.
Una moda molto in voga degli ultimi anni è la danza.
Danza di ogni tipo… basta muoversi.

Ecco dunque l’errore principale. Il prototipo ciccioso (come colei che scrive del resto) si avventa alla ricerca di un amico/amica cercando di corromperli con promesse di denaro, dolci, talvolta anche l’anima, pur di andare in compagnia ad ascoltare il ritmo sfregante delle proprie cicce.

Solitamente la reazione amichevole si biforca in due maniere:

  1. “Non ci penso nemmeno… io vado al mare e nuoto lì”
  2. “Certo che vengo! Alle sei davanti alla palestra?”

La realtà si sviluppa in altro modo…:

  1. L’amico in questione passa le vacanze sulla foce del po’ giocando a briscola e tre sette con le lontre per evitare il rischio del nuoto forzato.
  2. A mezzanotte circa, ti arriva un sms con su scritto “scusa… non ce la faccio a passare…”

Dunque, cari miei, dobbiamo organizzarci da soli.

Qui parte il corso più carino, quello più in voga o alla moda. Siamo nell’era della Dubstep, quindi la Robot Dance è la più quotata.

Per risparmiare troviamo una palestrina sperduta nelle campagne in un paesino ad un’ora di macchina da casa. Evitando così anche probabili giri di amicizie che potrebbero deriderci.

Dopo aver litigato un paio di volte col Tom Tom sul fatto che siamo ancora in Italia, ci indirizziamo verso la cittadina prescelta da quel buono su Group On.

welcome-to-silent-hill_sign

Dopo un paio di svolte nella nebbia ed un addensamento improvviso di cenere dal cielo, raggiungiamo la palestra per il nostro corso di danza di dimagrimento.

L’insegnante ci dice che ci farà una lezione senza audio perché, per qualche assurdo motivo, ha una certa reticenza ad accendere la radiolina per la musica.

Qui inizia l’ondeggiamento delle cicce.

Come ogni buon corso di danza ci viene illustrato da subito l’idea di una coreografia con relativo saggio finale che mancheremo sicuramente.

Ecco dunque la lezione:

  1. Piccola presentazione della classe, ormai quasi a fine corso, con annesse risatine delle fighette.
  2. Inizio della musica a tutto volume mentre tutte prendono posto e la simpaticona del gruppo si posiziona proprio accanto a te.
  3. L’insegnante spiega in cinque secondi, un’evoluzione circense da svolgere nelle prossime tre ore con coreografia che conduce ad un finale a sorpresa nel reparto maternità dell’ospedale vicino, con parto di cinque gestanti simultaneamente. La parte difficile comprende il fatto che le infermiere sono tutte in pausa caffè.
  4. Ovviamente l’unica parte non danzante, è quella che toccherà a voi.

Dunque, mie e miei cari, non vi preoccupate. Forse, alla fin fine, andare al mare con qualche ciccia in più non è così malaccio!

 

Beh, questo è un piccolo preludio all’estate ed alla pausa che, lentamente, mi sto prendendo. Perché la cicciosa in questione a breve si sposa e parte per un mesetto quindi, spero e non prometto, di riuscire a tormentarvi ancora un po’ anche da lontano.
Ad ogni modo, per adesso… vi auguro buon mare e tanta, tanta… musica!!!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 giugno 2014 da in Horror, paura, risate, Senza categoria, terrore con tag , , , , , , , , .
Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

●○•°La mia mente è un turbinio di parole sparse che cercano un senso°•○●

http://www.sonounamamma.it/

Devo girare a destra o sinistra?

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Just Laure'

Sono una capellona con una vita interiore decisamente sovraffollata

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Interno Poesia

Blog e progetto editoriale di poesia

HAI PAURA DEL BUIO?

Storie di paura, Creepypasta e...

Un uomo qualsiasi

Uomini semplici in storie fantastiche

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

The Talking Geek BLOG

Games, Movies and Random Stuff...BLOG VERSION!

Rituali Magici

Magia Bianca, Rossa, Nera e Popolare

Write Wrote Written

The Website of J. Matthew Saunders

alone at dawn

Just another WordPress.com site

randomgeekings

Just another WordPress.com site

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Cronache del gatto sul fuoco

Riflessioni poco serie sul gioco di ruolo e il fantastico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: